Social museum & smart tourism

Investimento
Durata 36 mesi

Capofila Vitociset spa

Enti di ricerca

Università  di Firenze
Università  di Roma - la Sapienza
Università IUAV di Venezia

Partner

Engineering
Rai
Telecom
ATI di 13 PMI


Il progetto intende proporre strumenti innovativi di gestione delle attività  legate al turismo, per migliorare la fruizione dei beni culturali e per creare musei diffusi e servizi qualificati al visitatore. L'obiettivo è di facilitare l'esperienza turistica e culturale attraverso l'offerta di servizi e informazioni qualificate che ottimizzino i tempi di visita, suggeriscano opportunità  in funzione degli interessi personali, offrano servizi turistici appropriati e convenienti.

A tal fine, sarà  realizzata una piattaforma tecnologica denominata "Social Museum and Smart Tourism" integrata con le tecnologie del web 2.0 e la Internet of Things, con servizi di base e applicativi innovativi per distinti city-user di città  d'arte. La piattaforma sarà  operante in Cloud e si configurerà  come un marketplace di applicazioni per la filiera turistico-culturale. Sarà  predisposta per accogliere applicazioni digitali sviluppate da qualunque azienda ICT, favorendo la collaborazione, la competitività  e il consolidamento di un'offerta di servizi innovativi.

Sul piano tecnologico il progetto ambisce a effettuare sperimentazioni e realizzare soluzioni innovative rispetto allo stato dell'arte, in particolare in alcuni settori ICT, quali gli strumenti collaborativi e partecipativi tipici del paradigma web 2.0, le tecnologie emergenti per i collegamenti wireless di dispositivi mobili e sensori in ambiente indoor e outdoor, gli strumenti per la memorizzazione efficiente di dati multimediali, gli strumenti di elaborazione "intelligente" relativamente alle tecniche di computer vision, pattern analysis, smart computing, le tecnologie avanzate di restituzione quali augmented reality e computer graphics.

Firenze, Roma e Venezia saranno le tre città  in cui sperimentare le novità  legate alla ricerca, compresa la formazione di nuove figure professionali: ad esempio, professionisti dell'audiovisivo per realizzare percorsi virtuali dentro le opere d'arte. Gli ambienti sperimentali condivideranno la stessa piattaforma architetturale e saranno adattati alle specificità  dei tre distinti contesti attraverso la declinazione dei contenuti informativi e la selezione dei moduli applicativi.

Entra in contatto

Richiedi maggiori informazioni

*Campi Obbligatori
SmartCommunitiesTech
gestito dal "Consorzio Cluster Tecnologico Nazionale sulle Tecnologie per le Smart Communities"
Sede Operativa
Fondazione Torino Wireless
Via Francesco Morosini 19, Torino, Italy

Iscriviti alla newsletter

Coordinamento